Home / VACANZE / Centri d'arte e cultura / Casa-Museo del Campesino e Monumento a la Fecundidad

Casa-Museo del Campesino e Monumento a la Fecundidad

Al centro di Lanzarote, in un significativo incrocio di strade, spicca una delle opere di César Manrique più ricca di riferimenti simbolici: il complesso architettonico Casa-Museo del Campesino e Monumento a la Fecundidad.

photo-6396584

La struttura è stata edificata in un asse centrale immaginario nella località di Mozaga (comune di San Bartolomé), dove confluiscono tre zone agricole diverse: jable, colture su sabbia artificiali e colture su sabbia naturali di La Geria.

Monumento al Campesino_2_0

La costruzione è formata da una serie di edifici ispirati all’architettura tradizionale di Lanzarote, come camini, aie, pozzi, cortili, serramenti, frantoio.

César Manrique ha sempre mostrato attrazione per l’architettura popolare, tanto che nel 1972 ha raccolto in un libro, “Lanzarote, architettura inedita”, un ampio inventario fotografico che raggruppa modelli dell’architettura tradizionale.

La scultura “Fecundidad”
Isolata sopra l’orizzonte, spicca una monumentale scultura chiamata “Fecundidad”, dedicata al contadino di Lanzarote.
Realizzata nel 1968 con antichi serbatoi d’acqua di velieri e diversi oggetti dipinti e saldati tra loro, il progetto di César Manrique e stato realizzato dall’amico Jesús Soto, suo collaboratore in quasi tutte le opere realizzata sull’isola.
Alta 15 metri, è stata rafforzata per la sua altezza con cemento e ferro e si appoggia sulla montagnola di pietre denominata La Peña de Tajaste, un piccolo isolotto risparmiato dall’attività vulcanica storica.
Le strutture cubiche simboleggiano una persona sopra una bestia da soma.
La purezza delle linee e la modularità volumetrica fanno di questa scultura un magnifico riflesso dell’arte d’avanguardia.

 

San_Bartolomé_-_LZ-20_-_Casa_Museo_del_Campesino-Monte_Mina_01_ies

La casa-museo del campesino
A pianta semicircolare si articola intorno a una piazza centrale aperta da dove si distribuiscono numerose dépendance al cui interno si trovano numerosi oggetti e strumenti legati alla cultura dell’isola e all’agricoltura.
Sulla scia di un progetto elaborato da César Manrique prima della sua morte, sono state aggiunte altre costruzioni annesse, all’interno di un’antica cava dedicata all’estrazione della pietra. I lavori hanno riguardato sostanzialmente la creazione di nuove zone con usi specifici: ristorante, punto vendita di prodotti artigianali, piazzale per spettacoli folcloristici, laboratori di artigianato ecc.

5653135162_880a094d3e_b

Ulteriori informazioni:
Durata della visita: 1 ora
Orario: tutti i giorni dalle h. 10:00 alle h. 18:00
Bar Caffetteria: dalle h. 10:00 alle h. 18:00
Ristorante: dalle h. 13:00 alle h. 16:00
Per informazioni e prenotazioni: 928.520.136

cargando...

Check Also

Al via “Veintinueve Trece”, Meeting di Fotografia e Arti Visive

Inizia giovedì 16 e durerà fino al 18 novembre “Veintinueve trece”, Meeting di Fotografia e Arti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *