Home / Notizie dall'Italia e dal Mondo / Rigopiano, dentro l’hotel della morte. Le immagini choc

Rigopiano, dentro l’hotel della morte. Le immagini choc

“Ci sono tanti morti”. Lo ha detto all’agenzia di stampa Ansa Antonio Crocetta, uno dei capi del Soccorso alpino abruzzese che da mercoledì sera si è messo in marcia con gli sci insieme agli altri per raggiungere l’Hotel Rigopiano di Farindola in provincia di Pescara. La prima vittima è un uomo estratto dalle macerie e dalla neve. I soccorritori proseguono a scavare “ma – raccontano – è difficilissimo”.

 

 

 

Intanto gli uomini del Soccorso alpino della guardia di finanza hanno messo in salvo due persone che si trovavano nell’hotel travolto da una slavina provocata dalle scosse di terremoto. I due superstiti sono Giampiero Parete e Fabio Salzetta.

Una delle due persone tratte in salvo all’hotel Rigopiano è in stato di ipotermia. Le sue condizioni sono definite serie, ma non sarebbe comunque in pericolo di vita. L’uomo è stato prelevato con l’elicottero della Capitaneria di Porto, a bordo del quale c’era un infermiere del 118 di Pescara. È stato trasportato all’aeroporto d’Abruzzo, per il successivo trasferimento nell’ospedale del capoluogo adriatico.

Sulla situazione il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco ha scritto su Facebook: “Sono in salvo due persone, le stesse che avevano mandato il messaggio di aiuto. Ci sono parecchi feriti, ma non si sa ancora quanti sono ancora dispersi o addirittura morti. Certo che la struttura è stata presa in pieno dalla slavina, tanto che si è spostata di dieci metri”.

cargando...

Check Also

“Via da Sharm el-Sheik”: scatta l’allarme attentati. L’allarme dei servizi segreti

L’anti-terrorismo israeliano fa scattare l’allerta e chiede il rientro a Tel Aviv dei suoi cittadini: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *