Home / _ Notizie dall'Italia e dal Mondo / Trump clamorosamente in testa, in attesa dei voti dell’estremo Ovest

Trump clamorosamente in testa, in attesa dei voti dell’estremo Ovest

Arkansas e Texas a Trump

Anche il Texas (38 grandi elettori) e l’Arkansas (6 grandi elettori) vengono assegnati a Donald Trump.

Clinton vince lo Stato di New York

Hillary Clinton si aggiudica lo Stato di New York che assegna 29 grandi elettori.

Donald Trump si aggiudica altri 5 Stati

Wyoming, North Dakota, South Dakota, Nebraska e Kansas sono stati aggiudicati a Donald Trump per un totale di 18 grandi elettori.

——–

La lunga attesa è finita, gli americani stanno votando per eleggere il loro 45mo presidente. Il primo Stato ad aprire le urne è stato il Vermont, l’ultimo le Hawaii. In totale al momento Clinton ha 97 grandi elettori e Donald Trump 129. Nelle prossime ore il verdetto finale.  Trump vince in Kentucky, Indiana, West Virginia, Oklahoma, Mississippi, Tennessee, South Carolina, Arkansas, Texas, Alabama Secondo la Nbc, Donald Trump ha conquistato Mississippi (6 grandi elettori), Alabama (9), Tennessee (11), Kentucky (8), Indiana (11), West Virginia (5), Oklahoma (7), South Carolina (9), Arkansas (6) e Texas (38). Clinton si aggiudica Vermont, New Jersey, Delaware, Massachusetts, Maryland, Washington DC, Illinois, Connecticut, New York Dopo Vermont (3 grandi elettori) Hillary Clinton ha conquistato Illinois (20 grandi elettori), New Jersey (14), Massachussets (11), Maryland (10), Rhode Island (4), Delaware (3), Connecticut (7) piu tre grandi elettori della capitale, Washington District of Columbia e New York (29), secondo le proiezioni della Cnn.  Almeno sette gli stati incerti, tra cui la Florida Testa a testa tra i due candidati in Georgia, South Carolina e Virginia. I tre Stati assegnano rispettivamente 16 grandi elettori, 9 e 13. Risultato incerto anche in Ohio e North Carolina (18 e 15 grandi elettori), Alabama (9) e soprattutto in Florida, lo stato più “pesante” tra questi: assegna 29 grandi elettori.  La Camera resta ai repubblicani I repubblicani, come previsto, confermano il controllo della House of Representative, anche se la maggioranza si riduce. Secondo Nbc il Grand Old Party avrebbe 235 seggi contro i 247 delle precedenti elezioni del 2014; i democratici che ne avevano 185 sarebbero saliti a quota 2000. I repubblicani hanno strappato ai democratici la Camera sin dal 2010. Clinton allo staff: “Grazie qualunque cosa accada” Nella lunga notte dei risultati elettorali, Hillary Clinton ringrazia lo staff via Twitter: “Questa squadra ha molto di cui essere fiera. Qualunque cosa accada stanotte, grazie di tutto”.

 

 

 

cargando...

Check Also

“Via da Sharm el-Sheik”: scatta l’allarme attentati. L’allarme dei servizi segreti

L’anti-terrorismo israeliano fa scattare l’allerta e chiede il rientro a Tel Aviv dei suoi cittadini: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *